31/07/2020

Burkina Faso – I sondaggi PDM sono ora completi. Il rapporto PDM e il rapporto finale dovrebbero essere ricevuti entro le prossime settimane.

Camerun – Le distribuzioni continuano, con oltre la metà degli aiuti totali distribuiti per il progetto.

Etiopia – Le attività del progetto sono attualmente sospese a causa di un focolaio di COVID-19 in una delle aree in cui gli aiuti ShelterBox avrebbero dovuto essere distribuiti.

India: l’accordo di progetto è ancora in fase di definizione con Habitat for Humanity India. Abbiamo una pagina web con nuove immagini su questa risposta: https://www.shelterbox.org/where-we-work/super-cyclone-amphan/

Nigeria – Una proposta di progetto rivista e un bilancio aggiornato sono stati ricevuti da ACTED alla fine della scorsa settimana. Il nostro accordo di progetto è ora in fase di definizione.

Filippine (intervento Vongfong): è arrivata la prima fase dell’aiuto nell’area interessata e sono iniziate le distribuzioni di teloni e funi. Fino ad oggi 297 famiglie sono state protette.

Siria (Progetto Idlib 6): gli aiuti sono stati importati con successo in Siria nel fine settimana. ReliefAid effettuerà valutazioni delle esigenze questa settimana, in vista delle distribuzioni previste per metà agosto.

Tanzania – Gli aiuti sono arrivati ​​nel porto di Dar Es Salaam e ora saranno sdoganati.

Vanuatu – Le distribuzioni sulle isole di Pentecoste e Santo sono quasi finite.

12/07/2020

Vanuatu (ciclone) – Le distribuzioni sono ora in corso. A causa della scarsa connettività nelle isole colpite, CARE riferirà sull’andamento delle distribuzioni ogni due settimane.

India (ciclone) – Sono in corso lavori sulla proposta di progetto e sull’accordo di progetto.

Filippine (Typhoon) – L’accordo di progetto e la proposta di progetto sono nelle fasi finali dell’approvazione. Si spera che saranno firmati accordi questa settimana.

Tanzania (inondazioni) – Gli aiuti dovrebbero lasciare Dubai alla fine di questa settimana e dovrebbero arrivare a Dar Es Salaam intorno al 22 luglio.

Etiopia (conflitto) – Il primo round di distribuzioni a 1.600 famiglie è ora completo. Purtroppo a causa di problemi della situazione della sicurezza, il progetto è attualmente in pausa.

Burkina Faso (Conflitto) – Sono in corso distribuzioni nella regione del Centro-Nord.

Camerun (Conflitto) – Continuano le distribuzioni di tende nel campo di Minawao, così come le distribuzioni fuori campo di kit di ricovero. Sono in corso anche distribuzioni di articoli per la casa.

Siria (Conflitto) – Questa settimana abbiamo ricevuto la terribile notizia del primo caso confermato di coronavirus a Idlib – LINK
ReliefAid Idlib 6: il lavoro di sviluppo del progetto continua, con l’accordo di progetto e la proposta di progetto nelle fasi finali dell’approvazione.
Progetto 5 di Bahar: è stata ricevuta l’autorizzazione per la spedizione di tende dall’Iraq verso la Siria, ma non è stato concesso alcun termine.

27/06/2020

Burkina Faso – Le distribuzioni sono iniziate nella regione del Centro-Nord mercoledì questa settimana. Il nostro partner in questo progetto pilota si chiama Help Hilfe zur Selbsthilfe. Il loro sito web è www.help-ev.de.

Camerun – le distribuzioni di articoli per la casa dentro e fuori dal campo continuano.

Etiopia – Le distribuzioni sono iniziate questa settimana. IOM sta limitando i numeri a 50 persone per distribuzione, come parte delle mitigazioni COVID-19.

India (Response to Cyclone Amphan) – una proposta di progetto è stata sviluppata con Habitat for Humanity India. Sono in corso di valutazione opzioni di approvvigionamento locale per reperire gli articoli per la casa inclusi nel pacchetto di aiuti.

Filippine: è ora in corso il monitoraggio post-distribuzione a seguito della risposta del vulcano Taal, condotto per telefono.

Tanzania: è stato firmato l’accordo di partenariato con l’IFRC. Il team di logistica sta proseguendo i lavori per avviare gli aiuti che si spostano da Dubai all’inizio di luglio.

Vanuatu – CURA Vanuatu sta ancora spostando gli aiuti da Port Vila a Pentecoste dopo alcuni ritardi nella spedizione, oltre a finalizzare i piani di distribuzione.

Shelterbox and Rotary Respond to Cyclone Idai

guarda VIDEO

12/06/2020

Burkina Faso – Gli aiuti si sdoganano a Ouagadougou. Il progetto ECHO cofinanziato è attualmente in ritardo, ma è stata presa la decisione di procedere con la distribuzione degli aiuti ShelterBox. Si spera che le distribuzioni possano iniziare la prossima settimana.

Camerun – Le distribuzioni continuano, con le distribuzioni delle tende AMG attualmente in corso. Ad oggi, 763 famiglie sono state riparate e 90 famiglie sono state ricostituite.

Etiopia – il nostro aiuto per il primo round di distribuzioni (1.280 HH) è in giacenza sul campo, in vista delle distribuzioni che dovrebbero iniziare questa settimana.

Filippine: questa settimana sono state completate le distribuzioni di kit di protezione e articoli per la casa in anticipo. I risultati iniziali dei sondaggi di uscita sono stati positivi. Ad oggi sono state ospitate 1.337 famiglie. 

Siria
· ReliefAid – Idlib 5: PDM dovrebbe essere in corso questa settimana. 

Bahar – Progetto 5: i problemi alla frontiera continuano e attualmente impediscono il nostro passaggio di aiuti in Siria. 

Vanuatu – Aiuti per 2.000 HH arrivati ​​in nave a Port Vila. Gli aiuti devono ora essere sdoganati e quindi essere trasportati a Pentecoste. CARE sta lavorando a piani di distribuzione e allineando tutta la logistica.

18-05-2020

  • Burkina Faso – Gli aiuti dovrebbero arrivare nel porto di Abidjan il 21 maggio, prima di proseguire il trasporto su un treno merci. Si prevede che si arriverà a Ouagadougou entro la metà di giugno.
  • Camerun – Sono iniziate le distribuzioni off-camp di kit di ricovero. Sono anche in corso le distribuzioni di telone e corda nel campo di Minawao. Tutte le spedizioni di aiuti (comprese le tende della famiglia delle Nazioni Unite) sono ora arrivate in Camerun. 
  • Etiopia – il nostro aiuto per 3.500 famiglie è nel magazzino IOM di Addis Abeba. L’area di destinazione e il carico di lavoro sono stati concordati con l’IOM.
  • Filippine – È stato firmato l’accordo di progetto con i nostri partner YKBI. Sono in corso lavori per ottenere le autorizzazioni pertinenti per consentire allo stock di spostarsi dal magazzino SBOP. https://www.shelterbox.org/where-we-work/philippines-taal-volcano-eruption/
  • Somalia – completate le distribuzioni a 600 HH. ActionAid sta pianificando il processo di monitoraggio post-distribuzione, che verrà condotto in remoto via telefono.
  • Siria
    · ReliefAid – Idlib 5: i restanti 50 kit sono stati distribuiti in Afrin all’inizio di questa settimana.
    · Bahar – Progetto 5: i problemi alla frontiera continuano e attualmente impediscono il nostro passaggio di aiuti in Siria.
  • Tanzania – stiamo sviluppando una proposta di progetto con IFRC per una risposta a supporto di 677 HH con kit di protezione e luci solari a seguito di inondazioni improvvise. L’accordo di partenariato è attualmente con l’IFRC per la revisione legale. È in corso un lavoro tra ShelterBox e IFRC per sviluppare un piano di addestramento remoto. https://www.shelterbox.org/where-we-work/tanzania-flooding/
  • Vanuatu – Gli aiuti sono arrivati ​​a Brisbane all’inizio di questa settimana e sono attualmente trasferiti in container per il trasporto marittimo, prima del trasporto marittimo successivo a Port Vila. CURA Vanuatu sta lavorando alla distribuzione e ai piani MEAL per i 2000 kit. 
    · Il nostro progetto comune si concentrerà sulla Pentecoste e sull’isola di Ambrym nelle aree attualmente sottoservite.
    · Il numero totale di famiglie supportate in questo progetto sarà di 4.000, di cui ShelterBox fornisce un rifugio di emergenza per 2.000.
    · L’aiuto fornito da ShelterBox dovrebbe arrivare alle persone bisognose a giugno.
    · Il pacchetto di aiuti totale sarà di 1.000 kit di rifugio, 2.000 teloni, 1.000 corde, 4.000 luci solari e 2.000 set da cucina.
    · È probabile che ogni famiglia riceva 2 teloni, 1 corda, 2 luci solari e 1 set da cucina. Gli strumenti e i fissaggi contenuti nei kit di accoglienza sarebbero condivisi tra le famiglie e considerati strumenti di comunità, che è una pratica normale a Vanuatu.