08/02/2019

Filippine – Il team ha proseguito con le distribuzioni di sabato. Finora hanno distribuito 1.916 ShelterKits con ulteriori NFI alle famiglie colpite dalla tempesta Usman. Hanno 84 famiglie da distribuire e stanno pianificando di portare ulteriori aiuti per 229 famiglie. C’è stato un riscontro molto positivo sul lavoro che abbiamo svolto nelle Filippine dal governo locale. Siamo una delle uniche organizzazioni rimaste a vedere le distribuzioni dall’inizio alla fine. Il team sta progettando e implementando i PDM. Ci sono piani per formare gli operatori sanitari locali per continuare con le distribuzioni e realizzare PDM, in nostra assenza, che ci consentiranno di ottenere più portata.
 
Siria – Mano nella mano per il piano di aiuti e sviluppo per distribuire 50 tende questa settimana. Bahar ha distribuito 300 tende. 110 di questi hanno sostituito le tende delle Nazioni Unite o di altro tipo e 190 hanno sostituito le tende ShelterBox.
 
Nigeria – C’è stata una nuova ondata di sfollati in Nigeria: circa 50.000 persone. Altro è previsto durante le elezioni il mese prossimo. Stiamo lavorando al progetto 3 con ACTED in Nigeria, pianificando di distribuire a 499 famiglie con kit di emergenza e le NFI di accompagnamento. Questi kit saranno accompagnati da NFI e 16 pezzi di legno in più per rendere i rifugi più forti in preparazione al maltempo più avanti nell’anno.
 
Etiopia – La verifica del beneficiario e l’identificazione sono quasi completate. La situazione della sicurezza si è stabilizzata in un’area in cui IOM prevede di distribuire, sperando di iniziare le distribuzioni verso la fine di questa settimana.
 
Camerun – La sdoganamento è in corso. Piano IEDA per iniziare le distribuzioni la prossima settimana.
 
 
Monitoraggio
Mozambico – Le gravi inondazioni del Mozambico hanno lasciato centinaia di persone sfollate. Ci sono stati diversi rapporti sulla situazione attuale, i primi rapporti hanno suggerito 120.000 persone, ma la cifra non è chiara. Stiamo valutando.
 
Repubblica del Congo – Circa 16.000 persone sono sfollate nel nord del paese a causa di violenze interetniche. Ci sono stati 900 morti segnalati e circa 500 case bruciate. Abbiamo parlato con le organizzazioni che operano nell’area, il rifugio e il punto focale dell’NFI per ulteriori informazioni sulla situazione attuale e sulle eventuali lacune. Purtroppo non abbiamo ancora visti per inviare una squadra nella Repubblica del Congo. Stiamo lavorando per ottenere una lettera di invito per ottenere un visto che potrebbe richiedere del tempo.

01/02/2019

Filippine
La seconda distribuzione è avvenuta domenica. La distribuzione di Shelterbox è stata fatta a 200 famiglie con le case completamente distrutte. Finora il team ha distribuito ShelterKits insieme a luci solari, zanzariere, coperte e contenitori per l’acqua a 753 famiglie. Il numero totale di famiglie che intendiamo sostenere è 2229. Le distribuzioni sono iniziate giovedì per altre 497 famiglie.
Siria
Bahar ci ha contattato per farci sapere che ha distribuito le 300 tende dal progetto 3. Stanno continuando le valutazioni per le distribuzioni delle NFI.
 Etiopia
L’aiuto è ora stato spostato nel magazzino di IOM pronto per le distribuzioni. Stiamo lavorando con il gruppo di accoglienza sulla selezione dei beneficiari. È ancora un ambiente molto impegnativo in cui lavorare, molte aree in cui le persone sono sfollate sono inaccessibili. Ciò significa che il bisogno in queste aree è cresciuto. In Etiopia attualmente 2,9 milioni di persone sono sfollate a causa di conflitti e cambiamenti climatici.
 Camerun
La seconda spedizione di aiuti è arrivata in Camerun lunedì. Dovrebbero essere necessari circa 7 giorni per sdoganare.
 Repubblica del Congo
Stiamo cercando di inviare una squadra nella Repubblica del Congo per effettuare valutazioni. Circa 16.000 persone sono sfollate nel nord del paese a causa di violenze interetniche. Ci sono stati 900 morti segnalati e circa 500 case bruciate. Abbiamo parlato con le organizzazioni che operano nell’area, il rifugio e il punto focale dell’NFI per avere ulteriori informazioni sulla situazione attuale e sulle eventuali lacune.

21/01/2019

Filippine

  • Abbiamo un team che sta facendo le necessarie valutazioni nel Samar del Nord in risposta alle inondazioni e alle frane causate nel paese dalla tempesta tropicale Usman.
  • Ieri sono andati in un’area popolata da poco più di 15,000 persone. Ci sono 558 famiglie completamente distrutte e 2000 distrutte solo in parte.
  • Il team ha incontrato il sindaco e altri addetti del comune per discutere su quale tipo di aiuti possiamo portare e cosa può essere adatto.
  • Il team parteciperà anche ad un incontro Rotary d coordinamento i Tacloban prima di continuare a lavorare sulle necessità

 

13/01/2019

Filippine – Abbiamo una squadra che sta effettuando una valutazione dei bisogni nel nord di Samar in risposta alle alluvioni e alle frane in tutto il paese causate da Tropical Storm Usman. Ieri sono andati in una zona dove c’è una popolazione di poco più di 15.000 persone.  Ci sono 558 famiglie completamente distrutte, 2000 parzialmente distrutte. Il team ha incontrato il sindaco e altre persone all’interno del comune per discutere i tipi di aiuti che potremmo fornire e quali potrebbero essere adatti. Il team parteciperà anche a una riunione di coordinamento del Rotary a Tacloban prima di continuare a lavorare sul piano organizzativo.
 

04/01/2019

Siria: ci sono state gravi inondazioni in Siria che hanno colpito alcuni dei campi in cui lavorano i nostri partner. Le inondazioni hanno colpito circa 6.000 famiglie nel nord-est della Siria. Il nostro partner Hand in Hand for Aid and development stanno valutando gli interventi.

Iraq: le distribuzioni in Iraq sono ora completate. Con il supporto del nostro partner ACTED abbiamo distribuito a un totale di 632 famiglie, tra cui 530 kit di chiusura e 530 NFI di base – Materassi, set da cucina, luci solari, spazzole e scope, zanzariere e portatori d’acqua.

Filippine: inviamo un team di valutazione nelle Filippine, probabilmente nel fine settimana per giungere sul posto lunedì. Stanno valutando il danno e lo spostamento dopo la tempesta tropicale Usman che ha colpito le Filippine durante le vacanze di Natale provocando inondazioni e frane in tutto il paese. La tempesta ha coinciso con la stagione delle piogge, provocando la fuga di circa 300.000 persone e la morte di oltre 100 persone. La maggior parte di quelli che sono morti abitavano la regione montuosa che è stata pesantemente colpita. Stiamo cercando di mettere insieme una squadra non appena avremo maggiori informazioni sull’impatto della tempesta.

Nigeria: le distribuzioni per il progetto 2 in Nigeria sono ora completate. Un totale di 350 ShelterKits e altri aiuti essenziali sono stati distribuiti alle famiglie sfollate a causa della violenza di Boko Haram. Stiamo ancora aspettando il rapporto finale di ACTED per questa risposta. I prossimi passi per la Nigeria saranno la pianificazione e la pianificazione di tre distribuzioni.

Monitoraggio

Figi: il ciclone tropicale Mona dovrebbe atterrare lunedì 7 gennaio. Esiste il rischio di gravi inondazioni, le evacuazioni sono già iniziate in tutto il paese. La pioggia non stop in tutto il paese nell’ultimo mese significa che la tempesta potrebbe avere un grande impatto.

Thailandia: la tempesta tropicale Pabuk si è abbattuta sulla costa orientale della Thailanda causando inondazioni e frane 

23/12/2018

Gli ultimi rapporti ricevuti ci dicono che 222 persone sono morte, 843 sono rimaste ferite e 28 sono rimaste disperse a causa di uno tsunami innescato da un terremoto che ha colpito lo Stretto di Sunda sabato. Attualmente segnalate: 556 case danneggiate, 9 hotel e 350 navi. Si prevede che queste cifre aumenteranno con l’ottenimento di ulteriori informazioni. L’area interessata è considerata la regione di Pandeglang della provincia di Banten in Giava, che comprende il Parco nazionale di Ujung Kulon e le famose attrazioni turistiche sulla spiaggia di Tanjung Lesung, Sumur Beach, Teluk Lada Beach, Panimbang Beach e Carita Beach. L’avviso di alta marea rimarrà in vigore fino al 25 dicembre.

LINK BBC NEWS

LINK ALJAZEERA

Con il governo che non ha ancora richiesto assistenza internazionale e nessuna scorta nel paese, il nostro team operativo sta valutando le opzioni e si sta mettendo in contatto con i nostri contatti locali in Indonesia.
 
Tweet da SBT oggi:
Stiamo monitorando da vicino un altro micidiale #tsunami che ha colpito l’Indonesia solo tre mesi dopo il devastante terremoto e lo tsunami di 7.4 milioni a Sulawesi. Siamo in contatto con i nostri partner locali del Rotary per offrire la nostra assistenza.

03/12/2018

Indonesia:
 

Nel fine settimana, una squadra ha partecipato, a Bali, ad un incontro con il Rotary per lavorare sull’accordo di fornitura di teloni e corde. E’ stato così firmato l’accordo ed il 6 dicembre arriveranno a Macassa, da Bali, 300 teloni; oggi (30 novembre) 325 saranno inviati a Palau direttamente da Macassa.Nel week end un secondo team si è esercitato con i filtri per l’acqua e le zanzariere; inoltre sono stati effettuati controlli sulle tende distribuite.

Kenya:
 

Sono stati distribuiti tutti i Kit restanti: si sono così raggiunte tutte le 2.000 famiglie previste inizialmente.

Nigeria:
 

Questa settimana, Acted ha distribuito 65 Kit: dato che non si sono rivelati sufficienti, sono sati aggiunti al progetto ulteriori 75 Kit, che saranno presto distribuiti. Siamo in trattativa con ACTED per un altro progetto Shelterbox in Nigeria.

Siria:
 

ReliefAid ha posticipato la distribuzione di abiti che doveva partire la prossima settimana a causa di un coprifuoco partito nell’area dove le famiglie ricevono gli aiuti: ci ha informati che sono stati distribuiti 742 ShelterKits su 15.000. Sperano di distribuire i kit rimanenti entro domenica.

Etiopia:
 

IOM (International Organization for Migration) vuole costituire una partnership con Shelterbox per continuare a cooperare in Etiopia. In questo periodo le aree in cui si è distribuito il materiale hanno lobero accesso: di conseguenza lo staff di IOM potrà tornare sul territorio per eseguire il monitoraggio post-distribuzione.

Caraibi:
 

Sono state distribuite 129 delle 130 tende previste.

Cameroon:
 

La spedizione di materiale partita dal Belgio dovrebbe arrivare il 26 dicembre (prima di quanto previsto).