13/03/2020

Etiopia – Buone notizie! L’addendum all’accordo di Project 3 con IOM è stato finalmente firmato. Anche il trasporto merci è stato ora assegnato e dovrebbe partire verso la fine di marzo. I numeri e le aree target devono ancora essere confermati, ma i piani iniziali sono di supportare 3.500 HH con un rifugio di emergenza e un pacchetto di articoli per la casa.
 
Siria – aggiornamento su tutti e 3 i nostri progetti attuali di seguito:
· ReliefAid – Idlib 4: le distribuzioni a 2.000 HH che sono state recentemente sfollate, con un riparo di emergenza e un pacchetto di articoli per la casa sono ora completate.
· ReliefAid – Idlib 5: un nuovo progetto sta avanzando per supportare 1.500 HH con un pacchetto di aiuti simile a Idlib 4.
· Bahar – Progetto 5: il nostro pacchetto di aiuti comprende tende Flex 3 e articoli per la casa, per un totale di 733 HH. Sono state ricevute le autorizzazioni per importare le tende in Iraq. Non tutti i camion detenuti al confine tra Turchia e Iraq sono stati in grado di attraversare l’Iraq, ma i nostri team di logistica stanno lavorando per risolvere questo problema.
 
Filippine: il team MEAL è attualmente nel nord di Samar per valutare il nostro intervento di dicembre 2019 alle comunità colpite dal Typhoon Tisoy e sta lavorando ad attività di monitoraggio post-distribuzione, inclusi sondaggi e conducendo discussioni di focus group con le comunità che hanno ricevuto un pacchetto di aiuti ShelterBox. Alcune comunità hanno anche ricevuto un supplemento in denaro come parte del loro pacchetto di aiuti e il team valuterà anche l’elemento in denaro della risposta, poiché si trattava di un progetto pilota per ShelterBox.

28/02/2020

Malawi – Il nostro team di valutazione si è recato a Blantrye, dove hanno lavorato a stretto contatto con Habitat for Humanity per visitare le comunità colpite e condurre valutazioni dei bisogni. Il team ha visitato due campi istituiti: Chikuza e Kasamba. Il team ha anche visitato le aree interessate a Phalombe. Il team di logistica è rimasto a Lilongwe, dove ha studiato il processo di importazione ed esenzione fiscale. In questa fase, non è stata presa alcuna decisione se risponderemo con aiuti.
 
Somalia – Il team sta attualmente schierando in Somalia per monitorare le distribuzioni a 1.800 famiglie e comprendere le esigenze in corso causate dalle recenti piogge.
 
Camerun – La prima spedizione per Project 8 dovrebbe arrivare a breve, con alcune distribuzioni di articoli per la casa che dovrebbero iniziare a marzo. Le distribuzioni di tende sono attualmente programmate per aprile.Un team si schiererà alla fine di questa settimana per condurre l’addestramento sulla tenda della famiglia delle Nazioni Unite e intraprendere discussioni con i partner.
 
Siria – La risposta nella provincia di Idlib è suddivisa in due fasi di 1.000 HH. Nonostante il rapido deterioramento della situazione della sicurezza, la scorsa settimana sono state completate le distribuzioni per la prima fase degli aiuti. Dopo le discussioni con ReliefAid, è stata presa la decisione di imballare i kit per la fase due in Turchia e quindi di spedire i kit in Siria giorno per giorno. Si spera che le distribuzioni della seconda fase possano iniziare all’inizio della prossima settimana. Messaggi approvati che puoi utilizzare per parlare con i tuoi sostenitori – QUI

21/01/2020

Somalia: con la firma dell’accordo di progetto per il progetto 5, si stanno attivando movimenti di azioni per prepararsi alle distribuzioni
Camerun: la prima spedizione di aiuti per il Progetto 8 dovrebbe partire dal Belgio questa settimana e arrivare in Camerun entro la metà di febbraio
Siria: il monitoraggio post-distribuzione per il progetto di winterization si è svolto questa settimana e dovrebbe essere completato nei prossimi giorni
Portorico: dopo aver continuato a monitorare la situazione a Portorico la scorsa settimana e aver continuato a conversare con fonti locali, incluso il Rotary, la decisione di ShelterBox è quella di non intervenire per i seguenti motivi principali:

L’indicazione è che le persone nei rifugi torneranno a casa una volta che si sentiranno al sicuro e quando le scosse di assestamento diminuiranno. Gli ingegneri strutturali rimangono una priorità assoluta affinché gli edifici possano essere valutati per la loro sicurezza.
A questo punto, il nostro aiuto non è considerato la migliore soluzione da parte delle famiglie e delle organizzazioni locali che lavorano nell’area
Né il governo degli Stati Uniti né il governatore portoricano hanno richiesto assistenza internazionale.

 

17/01/2020

– Camerun: i dati PDM del Progetto 7 sono in fase di revisione da parte del team MEAL. Nel frattempo è stato firmato l’accordo sul Progetto 8. Questo sarà un progetto di 6 mesi da febbraio ad agosto 2020, comprendente distribuzioni sia dentro che fuori dal campo.
– Etiopia: continua la discussione sull’accordo del Progetto 3 con l’IOM. I numeri e le aree target devono ancora essere confermati, ma i piani iniziali sono di supportare 3.500 famiglie con un riparo di emergenza e un pacchetto di articoli per la casa.
– Somaliland: il progetto 5 mira a sostenere 1.800 famiglie a Burao e Hargeisa, con particolare attenzione allo sfollamento urbano: con l’accordo di progetto firmato questa settimana, le merci saranno spedite entro la fine di gennaio.
– Siria:
* ReliefAid – Winterisation: le distribuzioni sono complete, con 2.297 famiglie che hanno ricevuto il riparo completo e il pacchetto di winterization. Nell’ultima settimana, ReliefAid ha distribuito 2.166 dei kit di abbigliamento per bambini rimanenti, con un’ulteriore distribuzione che dovrebbe essere completata entro la fine di questa settimana.
* ReliefAid – Idlib 4: questo progetto in 2 fasi supporterà 2.000 famiglie che sono state recentemente sfollate a causa dell’escalation della violenza nel sud di Idlib, con un rifugio di emergenza e un pacchetto di articoli per la casa. La prima fase dell’aiuto dovrebbe arrivare in Siria all’inizio di febbraio.
* Bahar – Progetto 5: viene firmato un accordo e il team sta lavorando per garantire le autorizzazioni pertinenti per consentire lo spostamento delle scorte. Il pacchetto di aiuti comprende tende Flex 3 e articoli per la casa, per un totale di 734 HH.
 
L’elenco degli eventi monitorati include terremoti a Puerto Rico, vulcano Taal nelle Filippine e incendi in Australia.